venerdì 25 settembre 2015

Assenza, cambiamenti, rinascita aka Fatevi i fattacci miei!

Salve a tutti!
Ebbene, lo so che è da un bel po' che non pubblico un post e vi preannuncio che questo sarà scritto in maniera molto "scialla" e non parlerà di make up ma di me.
Un post insolito, insomma.
Parto col dirvi che la mia assenza è stata lunga, frastagliata, qualche volta vedevate apparire -per opera dello spirito santo- un post ogni tanto, ma non ero affatto "lineare" nel pubblicarli, tutt'altro erano molto saltuari e i contenuti -ammetto- non erano questo granchè. Sono una di quelle persone che, quando inizia qualcosa, è esaltata e non vede l'ora di cominciare e poi, pian piano, va scemando sempre di più nel suo operato, ma non è una cosa che intendo fare con questo blog, neanche col canale (ah sì, per chi non mi seguisse su fb, ho aperto da realtivamente poco un canale youtube che potete trovare qui con ben *ATTENZIONE SIGNORI E SIGNORI* 5 video) che è già partito malissimo perchè ho una videocamera dell'anteguerra, datata probabilmente '02 o qualcosa del genere, sprovvista di scheda SD, dunque per il trasferimento del video devo collegarlo ad un secondo pc in cui è installato il programma della suddetta videocamera e scaricarlo. Il programma, OVVIAMENTE, è in giapponese e a stento sono riuscita a capire i comandi che mi permettono, appunto, di trasferire il file che mi taglia in vari punti mettendoli a casaccio in una cartella ubicata randomicamente nella memoria del computer (e quindi devo andarmela a cercare) e a metterli insieme e montarli per dare un minimo di senso mi pesa il culo, perdonate questo superbo francesismo. Quindi, prima di riprendere questa fantastica attività che mi permetterà di guadagnare i BIG MONEY (ovviamente sono ironica, non correte ad accoltellarvi l'amigdala e a correre in giro dicendo che sono una moneygrabber) attendo l'arrivo di una videocamera nuova dotata di microSD così ci saranno meno sbattimenti.
Ah, mi sono persa nel discorso. D'oh.
Dicevo, questa volta vorrei seriamente riprendere in mano il blog; di prodotti da recensire ne ho tanti, di trucchi un po' meno anche perchè non mi sto truccando molto in questo periodo. Spero ovviamente di riuscire a tenere impegno e costanza in questo obiettivo e di ritornare ad essere più operativa di prima (o almeno quanto prima).
Che succede nella mia vita? Come mai i post erano saltuari?
Beh, le cose sono andate un po' allo scatafascio in questi ultimi tempi. Non starò qui certo a raccontarvi tutto, però non ho vissuto un bel periodo e tutt'ora le cose non vanno rose e fiori, ma se non mi impongo di reagire, rimarrò nella fanghiglia per sempre. D'altronde si sa, se non lo si vuole in primis con tutto noi stessi, le cose non cambieranno mai. Dunque dicevo, non avevo voglia di tornare su questi lidi, anche se sarebbe stata una delle poche cose che mi avrebbero distratta dai pensieri; figuratevi che per ben tre mesi sono uscita *totalmente* struccata (ma proprio zero trucco, nemmeno il correttore al quale non rinuncio praticamente mai), e quindi potete benissimamente intuire quanto il mio umore fosse sotto terra. Essendo un'appassionata, il trucco mi rilassa, mi distrae e mi diverte, quindi figuratevi cosa è significato per me non farlo per diverso tempo.
Come vanno le cose ora?
Non troppo meglio, dato che da mesi rinuncio al rossetto se non in qualche occasione sporadica in cui lo indosso, ma generalmente preferisco non avere nulla sulle labbra e anche prendere le dovute accortezze pre e post cibo, bevande, passare delle ore che magicamente trasformerà il nostro fidato amico sulle labbra, mi secca(-va) davvero non poco. Il trucco che faccio ultimamente consiste in: correttore e riga di eyeliner. Basta.
"Ommioddio" direte voi "niente mascara?!", ebbene no, mi secca mettere e struccare anche quello. Yeah.
Tra l'altro, da rossettara patita (in generale e) dei colori scuri, non sto mettendo più neanche quelli, anzi non riesco proprio a vedermici più.
Si, dai, avete capito che non è uno dei periodi migliori.
Fortunatamente, a breve, ci sarà un cambiamento radicale nella mia vita: mi trasferirò fuori per studio. Non vi anticipo nulla per scaramanzia ma la cosa mi entusiasma non poco. Anzi, in realtà ho dei sentimenti contrastanti a riguardo, nel senso ciò che andrò a studiare mi esalta, dall'altra parte vivere da sola in una città enorme rispetto alla cittadina scarsuccia in cui vivo attualmente mi spaventa un bel po'.
Collego questo cambiamento ad una mia rinascita. Non sono ottimista, ma nemmeno pessimista e spero di ritornare cambiata, rinata e forte d'animo da questa nuova strabiliante esperienza. Se mi augurate buona fortuna sarà cosa a me gradita.
Beh, credo che dopo questo post ho perso credibilità come blogger faiga e professcionàll' ma ve l'avevo detto: è un post sciallo.
Non vorrei creare false speranze o illudervi dicendo che dopo questo vedrete un altro che riguarderà il make up ma, come ho precedentemente detto, spero vivamente di riprendere in mano questo spazietto buttato a casaccio nel web. Avevo in programma una marea di post, tutti diversi e nella mia testa interessanti o almeno piacevoli per i lettori, tra cui anche una collaborazione saltata (per colpa "mia", buhu, piango sangue), ma purtroppo la vita non è perfetta e quindi ciccia.
Si riparte da zero.
Si riparte da ora.
Ben tornata a me, ben ritrovati a voi che, nonostante tutto, avete commentato i miei ultimi post (e di questo vi ringrzio davvero di cuore) e spero di risentirci presto su questi lidi.
Ora corro a nascondermi per questo post scadente e delirante e imbarazzante e *aggiungete qui un aggettivo negativo random*.
Ciao!

PS= vi è mai capitata un'esperienza simile? Del non truccarvi perchè passavate un periodo "no"? Raccontatemi come ne siete uscite. Io pensavo di esserci riuscita invece ho capito che sono fin troppo pigra, ahah. Ciaone.

Nessun commento:

Posta un commento